Cambierò la pelle a tutti i miei perchè.

Cambiano le cose tutte intorno a te
ogni giorno che c’è
Cambiano le stelle cambiano con me
ogni notte che c’è

A volte, le cose, le vedi cambiare sotto ai tuoi occhi.
Sembra mangia. Invece è semplicemente vita.
Magari stai parlando con una persona, che ti toglie sempre il fiato.
E all’improvviso, ecco.
Ecco che alzi -come per magia- lo sguardo.
E in quell’istante riesci finalmente a guardarlo negli occhi.
Ti ho guardato negli occhi e ci ho visto me.
E capisci -improvvisamente- che certe cose sono state fantastiche, ma che non torneranno mai più.
A differenza di altre che ancora fanno male.
Ma va bene così, perche adesso non sarebbero uguali.
E diventa bello, allora scherzaci sopra.
L’ultima volta che ci siamo visti è stato nel campo. Una vita fa.

cambierò la pelle ad tutti i miei perchè
ma ti prego adesso resta qui con me

Mi consideri una persona intelligente, dici.
Forse perchè ti guardo e mi chiedo come possa una ragazza farti soffrire.
O forse, veramente, quello che è stato, è stato, e il giudizio si basa su altro.
Forse.
Mi guardi e ridi.
Sarà la brezza notturna. L’aria di Lago. Forse è il Peler.
Ma stasera mi ricordi me.
Mi ricordi Cassiopea e gli amori estivi.
Mi ricordi della mia ruga. Che forse chiamerò Rugghi.
Ma soprattutto mi ricordi le notti ad aspettarti sul muretto davanti al cimitero.
Mi ricordi le notti abbracciata al profumo del tuo gel.
E mi ricordi perchè mi piacevi così tanto.
Si certe cose non torneranno più, ed è giusto così.
Ma non posso non guardarti e sorridere quando mi chiedi se guardo Scrubs.
Certo che lo guardo. E tu sei uguale a JD. Sei dolce, come JD.
E poi mi dici che hai un quaderno in tasca, e che scrivi perchè ti hanno fatto soffrire.
E’ solo un caso che non ho con me la Moleskine. Se vuoi chiamo il mio amico che anche lui ti può confermare che scrivo canzoni con lui.
Anche tu scrivi canzoni. Ma non sai musicarle.
Anche tu. Anche tu. Anche tu.
E’ proprio vero che il tempo è bastardo.
A quei tempi non avevamo così tante cose in comune.
Mi viene da sorridere mentre ti lascio andare.
Forse non sarò più innamorata di te, ma tu sarei sempre lo stesso ai miei occhi.

E vorrei, tanto tanto tanto, darti un ruolo in questa mia nuova vita.

Quante stagioni ancora cambieranno
quante domande ancora torneranno
quanti ricordi ancora ti ricorderanno

[Cambiano le cose – Il Nucleo]

Comple Scan

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

[E poi, ho scoperto che il basso non mi piace più. Solo chitarra].

Annunci

7 pensieri su “Cambierò la pelle a tutti i miei perchè.

  1. Misssss ha detto:

    Io ti direi cosa preferisco tra basso e chitarra ma ancora non ho idea di come si distinguano.Me l’hanno spiegato miliardi di volte ma ancora non l’ho capito.Ma non importa,tanto in questo periodo guardo sempre i batteristi e la batteria non ho problemi a riconoscerla!!!un bacio Uazzina,buona giornata!!!

  2. campanellino ha detto:

    Mi piacciono sempre i tuoi racconti così… intimi! Perchè raccontano un po’ di me e della nostra età =)
    Buon pomeirggio,
    Camp*

  3. Ami ha detto:

    Ciao Uazzina!
    Domani mattina parto fino al 16 luglio e ti auguro un bellissimo week end e, se sei partita anche tu, una magnifica vacanza! ^___^
    Bacioni da me, Erika e Mattia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...