Musa di nessuno come sei.

So che e’ deciso gia’
Da mani che hanno fame di andar via
C’e’ cosi’ poco intorno a te
Che lo rivuoi
E non e’ speciale ma e’ per te
E non sa di niente ma di te

E a volte mi chiedo dove possano finire certe cose.
Non possono sparire così nel nulla.

Come quando coltivi un’amicizia.
Giorno dopo giorno.
E poi un giorno, non capisci più.

C’è ancora?
E’ cambiata?
E perchè?

E mi chiedo come possa cambiare un’amicizia.
Solo in base all’esserci o non esserci.
Solo in base alle scelte della vita.

No. Non credo che certe cose possano sparire.
Non stiamo parlando di brividi.
Brrrrrrr, una sensazione improvvisa e via. Pufff.
Tutto finito.
No. Qui parliamo di graffi.

Le amicizie sono cicatrici sul cuore.
Cicatrici di graffi. E quando cambia il tempo, le senti.
Le senti pulsare. E fanno male.

Ma poi passa. Passa sempre.

Vorrei pensare che ci siano persone che sappiano volermi bene in qualsiasi modo. Tempo. E posto. Perchè non si è mai abbastanza lontani dal cuore.

Mi piace crederlo.
Anche se ci sono giorni, come oggi, in cui mi spaventa poter pensare che per alcuni non sia così.

Vorrei pensare che ci sono persone che siano felici nel sapermi felice.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...