…e allora ciao ti dirò!

non senti che tremo mentre canto?
è il segno di un’estate che vorrei potesse non finire mai.

Prima di tutto, ci saranno i Beach Party a Torbole.
E a Torbole ci saranno pure allevamenti di surfisti.
Poi ci saranno i caffè delle DUE al Gios Bar.
Ci sarà la spesa al Conad tutte le mattine con annesse chiacchere con il Codori.
Qualche passeggiata mattutina.
La pizza del venerdì sera da Rocco.
La sagra di Marniga con il risotto al Tastasal e le grappine ad un Euro.
Ci saranno le notti a guardare le stelle. Con le mie stelle.
La serata chitarra. O le notti della chitarra.
E quest’anno ci sarà anche “Parole Nuove” da cantare.
Ci sarà la mia nuova compagna di vacanza e padrona di casa.
Ci sarà il Bomba come mio vicino. E non più il Daniel.
Le colazioni dal Pina’s.
La giornata shopping a Torbole allo Shaka e La Barca.
Ci sarà la serata al Wind’s a Torbole. Alla caccia di surfisti.
Ci sarà la gita al rifugio Telegrafo.
Le pastine di Galletti.
Il profumo del Lago mattina-pomeriggio-sera.
Le notti a chiaccherare in mezzo alla strada. Che sia Assenza, Porto o Boccino. Basta stare in mezzo.
Ci sarà qualche nuovo sasso da lanciare nel lago.
E qualche nuova punta da inseguire senza farsi notare.
Qualche amico che verrà a trovarmi.
I pranzi al Malibù alla domenica.
Ci saranno mille occasioni per bere Spritz al tramonto davanti al Trimelone.
Le feste a tema dal Gio’s e al Vaca Loca.
Ci saranno nuove canzoni. Che diventeranno le canzoni di questa estate. Anche se oggi non riusciamo nemmeno ad immaginare quali saranno.
Ci saranno sorprese, risate, sorrisi, scherzi, …
Ci sarà sempre il Pechino che alle 19 porta da mangiare ai pesci in mezzo al Lago.
Autogrill. Autogrill dal Pasticcino alle 4 di notte.
L’aperitivo lunghissimo di ferragosto.
Magari ancora sotto alla pioggia.

Ci saranno tante cose di sempre.
E tante cose nuove.

E questa sarà sicuramente un’estate bellissima.
Anche senza la mia Cicci. Il bagno in due. Il bunker. I pranzi con i miei nonni. I miei nonni e mio papà. Il nostro appartamento vista Lago a Boccino. E i soliti vicini.

Perchè le cose cambiano.
Ma non è detto che tutto quello che cambia sia brutto.

Guardate la mia vita, allora…

Ci rivediamo [se torno] il 31 agosto.
Bye. Bye. Bye.

ps. passerò l’estate a canticchiare questa canzone e a fare “…come un paio di ali al vento” seduta dietro al motorino della mia Sister. E forse comprerò pure un cappello di paglia come questo. Tiè.

Annunci

4 pensieri su “…e allora ciao ti dirò!

  1. Ami ha detto:

    Tra tante occupazioni cerca di pensare un momento ai tuoi amici che le vacanze le hanno già finite o non le fanno proprio!
    Quel “se torno” mi preoccupa un pò, non fare scherzi è!!!
    Baciotti :-********

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...