Basta poco per cambiare

“La gente è strana: si infastidisce sempre per cose banali, e poi dei problemi gravi come il totale spreco della propria esistenza, sembra accorgersene a stento”— C. Bukowski

Che colore ha una giornata uggiosa?
E che sapore ha una vita mal spesa?

Me lo chiedo spesso negli ultimi giorni.

E’ tanto tempo che non scrivo. 6 mesi. Succede.
La vita di prende e ti trascina.
Lo ammetto, tante volte sono stata vicina al voler scrivere… poi le parole sembravano non voler uscire.
E mi mancava. Mi manca.
Qui c’è una parte di me. Una parte importante di me.

L’altro giorno mi stavo auto-distruggendo mentalmente per il lavoro.
Non sono mai stata ambiziosa. O meglio. Non ho mai desiderato essere titolata. Poi, da quando lavoro per questa ‘azienda’, qualcosa dentro di me è cambiato. C’è tutto un fermento intorno. Paroloni come crescita, formazioni, talento, ecc. Persone che fanno. Vanno. Crescono. E io. Io che faccio bene il mio lavoro, mi impegno, mi danno, vorrei far di più, vorrei mettermi alla prova, vorrei che mi fosse data un’opportunità per dimostrare cosa posso fare. E invece niente. Io rimango lì. Perchè è noioso far bene quello che già sai di saper far bene. E’ poco sfidante.
E niente, mentre mi stavo auto-distruggendo, mi sono ricordata le parole della mia collega-in-crescita: “guarda che chi non si accontenta mai, non sarà mai felice”. Prima ho avuto un mancamento nell’udire la parola accontentarsi così vicina alla parola felicità. Ma poi ci ho pensato.

Cosa mi rende felice? Tornare a casa alla sera.
Cosa voglio fare nella vita? Viaggiare.

Si. Voglio viaggiare. Non voglio perdere tempo nel fare strategie per distruggere questo e quello. Preferisco sprecare il mio tempo a cercare posti nuovi da voler vedere. E cercare il modo di partire. Perchè senza titoli, i soldi sono pochi.

Poi ieri mi arriva un messaggio: “ehi è morto il dani”.
Il Dani. Un amico del lago. Quelle amicizie nate per qualche estate passata insieme e poi messe nel cassetto.
Però lui era sempre lì. Era lì perchè qualche anno fa si era ammalato di tumore.
E ha lottato. Lottato veramente tanto.
E con lui hanno lottato i suoi amici. E il Max.
Ci siamo rivisti l’anno scorso ad una sagra di paese.
Solo un ciao. Fugace. Veloce. Ma più intenso di mille parole che avremmo potuto sprecare.
Non in quel momento. No. Perchè era appena tornato a casa. Perchè era tutto finito. E avremmo avuto tante altre occasioni per vederci. Per parlare.

Poi, questa estate, alla stessa sagra, l’ho cercato con lo sguardo. Per 3 sere.
Ma niente. Lui non c’era.

“Max ma il dani come sta?”
“…eh insomma. L’hanno riportato dentro. Devono operarlo ancora. Non vuole nemmeno vederci perchè dice che tanto tra poco torna a casa”

E invece no. Cazzo.
Non è passato nemmeno un mese da quel discorso e lui non c’è più.

E potrei stare qui ore a parlare di quanto è ingiusto tutto questo, ma preferisco lasciarlo all’immaginazione.
Preferisco parlare, invece, di quanto tempo si spreca ad inseguire cose inutili.
A volte ci si ritrova in mezzo ad una folla assurda che corre. E tutti vogliono arrivare. E l’obittivo diventa solo arrivare.
Ma arrivare dove mi chiedo??? Oggi seduta qui, mi chiedo, arrivare dove?

Alla fine dei miei giorni cosa conta essere diventata una super rispettata titolata se per questo ho dovuto trascurare famiglia, amici, viaggi, ecc? Stiamo chiusi in quel grosso cubo blu tutto il giorno a pensare come poter fare per emergere. E intanto là fuori la gente muore, cambia, cresce, si sposta.

Cosa conta alla fine conoscere tutti i trucchi del mestiere per fottere gli altri se non sappiamo nemmeno che colore ha una giornata uggiosa?
Non ci sto più. Io sto con le persone. Decido di vivere e non di arrivare.

Lo dobbiamo fare. Devo farlo.
C’è chi non l’ha avuto questa possibilità.

Ciao Dani.
Mai smettere di lottare. Mai.

Annunci

Un pensiero su “Basta poco per cambiare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...