Nicolino contro tutti!


Non abbiamo proprio deciso di fare un figlio. Lo volevamo ovvio. Ma è stato qualcosa tipo “si dai, proviamoci”. E, come la coppia più banale del mondo, ci abbiamo provato in viaggio di nozze. Ovviamente dopo due virus intestinali messicani, non rimasi minimamente incinta.

La delusione era tanta. Non per il bambino in se. Era più che altro il terrore di non poterci rimanere. Anni e anni a snobbare bambini. Tante persone che non ci riescono. Insomma avevo paura. 

Poi, il mese dopo, con appena due giorni di ritardo, mi alzo e so che qualcosa è diverso. Non ne sono sicura al 100% perché la sera prima eravamo usciti e avevamo bevuto. E fumato. E forse era solo un effetto del giorno dopo.

“Romeo vai a comprare il test. Subito.” Mi sentivo già in colpa per la sera precedente. Faccio il test è nell’attesa decidiamo di fumarci l’eventuale ultima sigaretta. A metà non resisto e la spengo. Romeo torna con il test e…

Sei incinta da 2-3 settimane.

Immediatamente penso a tutte le sigarette fumate. Poi alle birre. Alla spesa portata a mano. Alle corse. A tutto. Si è aggrappato alla vita. Si è aggrappato a me. A noi. 

Poi ci guardiamo negli occhi e “Ma che cavolo abbiamo fatto”? Ora è fatta. Non si torna indietro. 

La prima sensazione non è stata gioia pura. Ammetto. E non mi sento in colpa perché, a volte, le persone devo arrivarci piano piano alle cose. E io ho dovuto viverlo giorno dopo giorno.

Ma oggi Nicolino è qui. E io sono la persona più felice del mondo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...