Questo è Hemingway.

Stai tranquilla non è niente è solo vita che entra dentro. Il fuoco che ti brucia il sangue, quella è l’anima. Può anche non piacerti il mondo o forse a lui non piaci te. Comunque questa è un’altra storia. Questo è Hemingway.


C’è stato un periodo che questa canzone dei Negrita mi faceva piangere. Mi ricordo che stava fissa in macchina. E io guidavo, fumavo e piangevo. Contemporaneamente.

Ero stata a Barcellona con un amico. Che amico non era. Ma solo per me. E al ritorno lui si era fidanzato con un’altra. E io mi ero finta anche felice per lui. Da brava amica. Da adulta.

Sono cose che succedono a tutti. Prima o poi. Io li chiamo momenti sbagliati perché non sei tu ad avere qualcosa che non va, è solo il momento ad essere sbagliato. In fondo, ero cosciente che, anche se solo per poco, anche io ero stata qualcosa. Che non è amore, non è amicizia, non è sesso. Ma magari è una canzone.

Ad ogni modo, era vita che entra dentro. Si era vita. Perché la vita è anche questo. Una canzone che ti scorre nelle vene e, a distanza di anni, ti fa ricordare quel momento. 

E oggi posso ascoltarla sorridendo perché guardo mio figlio e penso che nessun uomo potrà mai ferirmi. Se non lui. 

E, sorridendo, penso che tutto sia vita, anche se ci fa piangere. Tutto è vita finché avremo ancora voglia di rialzarci. Di vivere ancora. 

Allora la voglio questa vita che mi scorre nelle vene.

Sfoga la tua rabbia nella rabbia dell’oceano. Forse c’è una spiaggia dietro a un’altra pagina.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...